TERRA

Il sistema di trasporto via terra è parte fondamentale dell’infrastruttura del Paese, che deve poter garantire la mobilità necessaria tanto per le persone quanto per le merci. Un sistema che comprende diverse modalità di trasporto – da quello su strada a quello ferroviario – e sempre più integrato e intermodale. Sistema in cui fanno ingresso nuovi modelli digitali e tecnologie di cui bisogna misurare il loro impatto sulla società, sull’economia, sull’efficienza e sulla sostenibilità.

Il settore del trasporto su strada – dalle infrastrutture, veicoli ai servizi – funge da spina dorsale della connettività, sostenendo lo sviluppo economico, l’integrazione sociale e l’accesso ai servizi essenziali. Il Paese deve affrontare molte sfide, dalla gestione del traffico alla manutenzione delle infrastrutture, ma il suo impegno per la sostenibilità offre promettenti opportunità per un futuro dei trasporti più moderno, efficiente ed ecologico.

Il sistema di trasporto ferroviario è una componente fondamentale degli spostamenti urbani e interurbani e rappresenta una modalità di trasporto sostenibile ed efficiente. Uno dei vantaggi significativi del sistema di trasporto ferroviario è sicuramente la sua capacità di accogliere contemporaneamente grandi volumi di passeggeri e merci. L’introduzione dei treni ad alta velocità ha poi ridotto drasticamente i tempi di percorrenza tra le città. Infine, l’implementazione di pratiche sostenibili, come i treni ad alimentazione elettrica e i sistemi ad alta efficienza energetica, ha contribuito alla diminuzione delle emissioni di CO2 della rete ferroviaria, rendendola ancor più eco-compatibile.

L’importanza economica del sistema di trasporto terrestre risiede nel suo ruolo di canale vitale per la circolazione di beni e servizi, sostenendo il commercio e contribuendo alla crescita economica. Collegamenti di trasporto efficienti consentono catene di approvvigionamento fluide e accesso al mercato per le imprese, promuovendo lo sviluppo economico e le opportunità di lavoro.

Da un punto di vista sociale, la mobilità via terra promuove l’accessibilità e la capacità di muoversi, consentendo agli individui di accedere ai servizi essenziali, all’istruzione, all’assistenza sanitaria e alle opportunità di lavoro al di fuori delle loro immediate vicinanze. Favorisce la coesione sociale collegando comunità diverse e facilitando le interazioni tra le regioni.

La sostenibilità ambientale è oggi al centro dello sviluppo di nuovi modelli di viabilità e dei mezzi. I cambiamenti climatici, l’inquinamento atmosferico e la diminuzione delle risorse naturali impongono una riduzione dell’impatto ambientale del sistema trasporti.

Nuove infrastrutture, la promozione di forme di mobilità condivisa e il crescente utilizzo della micromobilità contribuiscono a ridurre le emissioni e migliorare la qualità dell’aria nelle nostre città. Ma la sostenibilità non riguarda solo la riduzione delle emissioni: l’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse, la gestione efficiente del traffico urbano ed extraurbano e la creazione di un sistema di mobilità che risponda alle esigenze delle persone sono fattori chiave per rendere veramente sostenibile il settore. 

La mobilità via terra è una componente cruciale per la società, in quanto facilita la crescita economica, la mobilità sociale e l’accessibilità alle risorse. La sua evoluzione in chiave sostenibile ed efficiente è essenziale per affrontare le sfide attuali e costruire un futuro in cui i trasporti soddisfino le esigenze della società preservando l’ambiente, attraverso l’adozione di nuovi modelli tecnologici e di politiche orientate al progresso

di Valentina Zardi

Leggi il secondo numero di WAVE - Smart Mobility Magazine

Smart Ways: Le nuove strade della mobilità tra terra, cielo e mare”

Leggi WAVE Magazine